Novità

Spazzolino con protezione antibatterica
Dove Acquistare
Testimonial

Le vostre inclinazioni vissute a casa

Dalla cucina al fitness, dal giardinaggio a fantasiose attività con i bambini, le nostre inclinazioni ci permettono di essere creativi, anche in casa. Lo dimostrano le storie che ci avete raccontato.

Nei mesi passati vi abbiamo raccontato le inclinazioni di sei ragazzi speciali: Alex e Camilla e il loro amore per la montagna e le attività all’aria aperta; Marta e Gaia e la loro passione vitale per il mondo della moda e della bellezza, vissuta in due modi diversi ma entrambi creativi; Sandra e la sua fotografia che diventa arte; Camilla e la vocazione per il design minimalista.
Sei ragazzi che, oltre a trasformare le inclinazioni in parte essenziale della loro personalità, hanno scelto tau-marin come compagno dei loro gesti quotidiani.
Come abbiamo visto dalle storie dei ragazzi, ogni inclinazione ha i suoi accessori, e negli ultimi mesi, così complicati ed eccezionali, sono stati proprio gli oggetti legati al nostro modo di essere ad averci tenuto compagnia. Costretti a rimanere in casa per il bene di sé stessi e gli altri, ci siamo tutti ritrovati di fronte a una nuova realtà, quasi senza tempo, che abbiamo cercato di costruire quotidianamente. Anche chi ha continuato a lavorare, nel proprio posto di lavoro o a distanza, si è ritrovato di fronte a un tempo libero molto diverso, in casa e, purtroppo, lontano dai propri cari o amici.
Le nostre inclinazioni, oltre a non lasciarci soli, ci hanno reso anche creativi. Le abbiamo iniziate a vivere in casa. Come un amante della montagna ha studiato nuovi sentieri da percorrere nel futuro, così l’appassionata di moda si è dilettata leggendo riviste, chiacchierando con esperti sui social e disegnando futuri outfit. C’è chi ha letto, chi ha dato sfogo la sua arte culinaria, chi ha seguito corsi e chi concerti online. Ognuno è riuscito a tener viva la sua passione.

Questo è emerso dalle storie dei nostri amici raccolte sui nostri profili Facebook e Instagram.
Così abbiamo scoperto che Caterina e Alice si sono divertite in cucina; Marco si è dedicato al giardinaggio e Pino all’arte incisoria. Dagmara ha vissuto le sue giornate leggendo o scrivendo. Barbara, oltre a leggere, si è divertita con il giardinaggio e a ridipingere la casa e, soprattutto, ha dedicato del tempo a supportare la figlia a coltivare le sue inclinazioni.
Emilio si è concesso serate “da uomo single”, Jacopo ha coltivato la fotografia e la musica, Silvia si è intrattenuta attraverso giochi, programmi televisivi e libri.
Alessandra, in compagnia del suo gatto, si è dedicata al bricolage, alla cucina e alla lettura, mentre Chiara ha perfezionato il multitasking: un computer sempre acceso e tanti giochi con i bambini.
Dario e Francesca hanno invece deciso di guardare avanti e preparato il kit a tutto stile e a tutta bellezza per una futura passeggiata o essere in ordine in vista dell’incontro con i propri “congiunti”.
Tutti, con simpatia e leggerezza, hanno trovato nei propri accessori il compagno giusto per le loro inclinazioni, in attesa di poterle finalmente vivere liberamente anche all’esterno.

Scopri le nostre storie di inclinazioni
La mia inclinazione? Le arti visive che emozionano
Storia di Emanuela, videomaker vincitrice dell’Urban Bootcamp by tau-marin. Continua a leggere
Talento, carisma e creatività: intervista a Gros
Abbiamo incontrato il “Cicerone” dell’Urban Bootcamp di tau-marin. Ci ha raccontato tante cose, sullo skateboarding,... Continua a leggere